Corrispondenze. Da Ravenna a Vincent City per colpa del mosaico

December 27, 2017

1/1
Please reload

Copyright © 2016 All rights reserved 
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

Sociologia delle perline e Filosofia del taglia e cuci… La verità sta nelle sfumature

June 5, 2016

Oggi vi presento Camilla e Simona, due giovani artigiane che da una passione comune finiscono con il creare un progetto condiviso. A Ravenna, in pieno centro, si trova il loro laboratorio di “civetterie per dame e signorine”.

 

 

 

È la passione che porta Camilla Coccari e Simona Morgagni a fondare, nel 2008, il marchio CocCami & Miranda. Dopo le rispettive lauree in Sociologia e in Filosofia, Camilla e Simona decidono di dedicarsi a ciò che maggiormente le stimola e le rappresenta. Camilla, dopo aver frequentato un corso a Forlì di modellista orafo, si dedica alla creazione di bijoux e di accessori moda utilizzando i materiali più diversi, dalle perline, alla plastica al vetro, mentre Simona impara ad usare la macchina da cucire regalatale dalla mamma e inizia a creare abbigliamento, dai pezzi più semplici, come foulards o cappelli, a quelli più elaborati, come borse o giacche.

 

Iniziano i loro percorsi creativi da sole poi, scoprendo una forte armonia nel gusto e nello stile, decidono di fondere i loro “saperi” per creare un marchio che valorizzi “dame e signorine” con un tocco creativo di fascino e personalità.

 

 

 

D’altronde eleganza è equilibrio e Camilla e Simona hanno imparato a trovare il giusto bilanciamento tra i vari capi e gli accessori che realizzano.

 

Nel 2008 aprono a Ravenna il loro primo “Laboratorio di Artigiane” in via Pellegrino Matteucci poi, dal 2012, decidono di compiere il grande salto e si trasferiscono in via Cavour, in pieno centro, all’interno dell’elegante Corte Cavour, uno spazio intimo e raccolto dove si affacciano non solo negozi ma anche un bar e dove spesso si svolgono mostre a cielo aperto.

 

Come fonte d’ispirazione per le loro collezioni, Camilla e Simona partono spesso dai tessuti che trovano già stampati o che fanno stampare con disegni personalizzati in base al loro gusto e alla loro fantasia.

 

Recentemente hanno creato un disegno dal carattere decisamente romantico che hanno fatto stampare su una seta preziosa. Il risultato è un tessuto floreale che richiama lo stile giapponese da cui hanno ricavato casacche, pantaloni lunghi dal taglio morbido, giacche kimono dal gusto raffinato e al tempo stesso attuale. Questo tessuto, e la linea che poi ne è seguita  chiamata “C’era una volta un separé”,  è nato in maniera molto insolita: si ispira a un polveroso separé a cui Camilla e Simona sono molto affezionate che da anni le segue nei loro traslochi. Il suo disegno, caratterizzato da piccoli uccellini che spuntano fra i ramoscelli, è stato il punto di partenza per realizzare questa seta pregiata, fulcro della loro ultima collezione.

 

 

 

1/3

 

 

Un’altra serie di tessuti in cotone si ispira, invece, alle stampe africane, dal carattere e dal colore forte e deciso.

 

Ogni singolo indumento è poi accompagnato da una serie di accessori dedicati: dalla collana, all’orecchino, al cerchietto, al bracciale… Accessori che possono ovviamente essere acquistati anche singolarmente.

 

Molti i richiami vintage, dai bijoux ispirati a donne celebri del passato, come Teodora o Teresa Gamba, per rimanere in ambito ravennate, fino agli accessori, come gli amati-odiati colletti di pizzo, rivisitati in chiave moderna con inserti a righe o pois.

 

 

 

1/5

 

 

Il negozio-laboratorio di Camilla e Simona è aperto alle contaminazioni più disparate. Al momento ospita alcune creazioni della mosaicista ravennate Greta Guberti, in particolare una serie di piccoli gioielli in mosaico, perché il mosaico si presta a tantissime declinazioni, tra cui anche il bijou da indossare.

 

Tra i propositi per l’immediato futuro, Camilla e Simona stanno valutando l’idea di organizzare workshops all’interno del loro laboratorio dove condurre i partecipanti alla creazione di un accessorio personalizzato su misura, così come vorrebbero creare una linea prettamente maschile che vada dal papillon, ai gemelli (accessori che già realizzano), alle pochette da taschino, alle spille fino ad altri accessori.

 

CocCami & Miranda è presente sui principali Social Network, come Facebook, Instagram, Pinterest, Etsy. Ha uno shop on line anche se Camilla e Simona preferiscono sempre il contatto umano, soprattutto quando si tratta di creare un accessorio destinato a un evento particolare, in tal caso conoscere lo stile e il carattere della persona per cui si deve creare l’accessorio è quasi indispensabile.

 

Camilla e Simona vi aspettano nel loro laboratorio a Ravenna, in via Cavour 51/b presso Corte Cavour, perché è proprio vero che la verità sta nelle sfumature, ovvero in quei dettagli che rendono unica ogni persona, a partire dagli accessori che decide consapevolmente di indossare e che fanno sempre e comunque la differenza.

 

 

 

 

 

Please reload